• Spazitralerighe

    25 aprile. Nessun compromesso. Quindi ho chiesto ad Antonio Francesco Perozzi.

    […] La mia storia è la storia di tutti e la vostra è la mia. Ascoltate come nel mondo più incalzanti che nel filo del telegrafo le linee e i punti brusiscono i pensieri di miliardi d’uomini. […]  G. Piovano, Ultimo, Poema di noi, Effigie, Milano 2007 Mentre scrivo mancano due giorni alla Festa della Liberazione e i fatti che obbligano me e chiunque abbia chiaro cosa è fascismo e cosa è antifascismo ad alzarsi ogni mattina con un pugno alzato e una responsabilità a lottare senza scendere mai a compromessi aumentano. Gli ultimi sono emersi ieri, carcere Beccaria, torture su detenuti minorenni, violenze sessuali, sacchi di sabbia per nascondere…

  • Spazitralerighe

    Pedagni a mare

    Mi sono impelagata in una bella impresa, penso. Dove bella fa il doppio gioco e in base a come mi sento significa prima che l’impresa è bella e poi che è difficile, o l’opposto; oppure mi dice soltanto che l’impresa è proprio un casino e come mi è venuto in mente.  Mi è venuto in mente che per quanto difficilissimo penso sia necessario provarci. Mi è venuto in mente che non provarci solo perché l’appiattimento da iperconnessione ipermedia ipersocial è ormai incontrollato non è una buona ragione e non ne trovo una abbastanza valida per non rischiare. Eppure è vero, tremendamente vero: tutti in piattaforma siamo scrittori, tutti siamo poeti,…